Tra la fine di Aprile e il mese di Maggio, le piante di Sambuco, che troviamo frequentemente vicino ai corsi d’acqua o nelle zone più umide del nostro territorio, iniziano a fiorire.
I fiori di sambuco hanno una forma ad ombrello e sono ricchi di tanti piccoli fiorellini bianchi profumatissimi. 
fiori-di-sambuco
I fiori di Sambuco appartengono alla tradizione contadina come tanti altri prodotti spontanei delle nostre terre.
L’uso dei fiori di Sambuco in cucina è molto diffuso per la panificazione, con i fiori di Sambuco è possibile preparare focacce, taralli morbidi, frittelle o sciroppi. La nostra ricetta preferita è quella delle frittelle, altra variante potrete trovarla anche nel libro della nostra cara amica Maria Zanoni, “Piatti e Gulie”
Con lo stesso impasto, le frittelle di fiori di Sambuco, possono essere gustate salate, abbinate a formaggi e salumi, oppure dolci, passate ancora calde nello zucchero.
INGREDIENTI:
(per 8/12 persone)
2 uova intere
1/2 l di latte
1/2 cubetto di lievito di birra
700 gr di Farina
1 pizzico di sale
8/10 fiori di sambuco 
olio per friggere
PROCEDIMENTO:
Pulire delicatamente i fiori di sambuco e tenere solo i fiorellini bianchi.
Sciogliere il lievito nel latte leggermente intiepidito. Aggiungere le uova e mescolare con una forchetta, continuare a mescolare ed aggiungere poco per volta la farina e il sale.
Si otterrà un impasto denso alla quale per ultimi aggiungeremo i fiori di Sambuco.
Lasceremo lievitare l’impasto circa un’ora. Nel frattempo scaldare l’olio  efriggere l’impasto un cucchiaio per volta.
Asciugare l’olio in eccesso e a piacere passare le frittelle nello zucchero per addolcirle.