Asparagi e gamberetti è da sempre il binomio preferito da Matteo, che sia riso o pasta, se dici asparagi, automaticamente, dici gamberetti.

Gli asparagi selvatici della Petrosa (la località delle Fattorie Covelli, ndr), sono buoni e saporiti e abbinati ai gamberi freschi, sprigionano un sapore di primavera ancora più buono.

L’ultima scoperta di casa Covelli è stata quella di abbinare, gli asparagi e i gamberetti, alle tagliatelle al bergamotto.

Non abbiamo parole per descrivere il sapore e il profumo di questo piatto, rimangono le foto, i piatti si svuotano troppo velocemente per provare a condividerli!

 

INGREDIENTI:

(per 4 persone)

500 gr di tagliatelle al bergamotto

un mazzetto di asparagi selvatici

400 gr gamberetti

sale

pepe

olio di oliva

uno spicchio d’aglio

prezzemolo se gradfito

 

PROCEDIMENTO:

Pulire i gamberetti e tenere da parte le teste. Pulire anche gli asparagi e tagliarli a pezzetti. In una padella capiente mettere dell’olio e aggiungere uno spicchio d’aglio. Quando l’olio sarà ben caldo togliere l’aglio e aggiungere le teste dei gamberi e 2 bicchieri d’acqua, salare e pepare a piavimento. In questo modo creeremo un fumetto di pesce veloce.

Dopo una decina di minuti, togliere le teste dei gamberi e nel brodo ottenuto far cuocere gli asparagi.

Nel frattempo cuocere le tagliatelle in acqua bollente salata.

Una volta cotta la pasta, scolarla, tenendo da parte un mestolo di acqua di cottura. Saltare la pasta in padella con il condimento e amalgamare con l’acqua di cottura.

Spolverare con prezzemolo fresco tagliato fine e servire.